Home - Arredo Bagno - Come arredare un bagno - Box doccia senza telaio

Perché scegliere un box doccia senza telaio? Scoprilo con Disenia

Cabina doccia senza telaio di Disenia

I 5 vantaggi di una doccia senza telaio

Quali sono le caratteristiche di una doccia senza telaio? In primo luogo, l’assenza della struttura metallica ne assicura eleganza e leggerezza, grazie a un design minimal, che non ne intacca efficienza e funzionalità. Ma ci sono anche altri vantaggi.

  • La robustezza: senza i profili metallici tali box doccia sono dotati di pannelli di vetro più spessi, resistenti, duraturi nel tempo. Infatti il loro spessore non è mai meno di 6 mm.
  • La sicurezza: i pannelli di vetro temperato corrispondono a precisi standard di sicurezza. In caso di rottura, si frantumano in tanti pezzettini non taglienti, per ridurre la pericolosità.
  • La pulizia: più facile e veloce, poiché manca il metallo su cui si annida principalmente il fastidioso calcare, anche grazie a vetri trattati con speciali lavorazioni che li conservano sempre brillanti.
  • La flessibilità: senza la presenza di telaio, il box doccia si abbina a qualsiasi stile dell’arredo bagno, anche se è molto indicato per mood moderni.
  • La personalizzazione: il vetro che costituisce il box doccia di tale tipo può essere tagliato a misura dimostrandosi utile soluzione per qualsiasi tipo di bagno e dimensioni.
  • La precisione: un box doccia del genere si basa su un progetto molto accurato, eseguito da professionisti che realizzano un lavoro davvero a regola d’arte, con i vetri posizionati con attenzione certosina al millimetro.
Spessore di 6 e 8 mm per il box doccia senza telaio Project di Disenia, che mixa purezza stilistica e funzionalità. Essenziali la cerniera con apertura a scatto a 180° e il raccordo di sostegno. Disponibile nella versione nicchia e due lati, come per gli altri modelli del brand, c’è la possibilità di progettare la cabina doccia su misura con un configuratore dedicato.

Box doccia senza telaio Slim di Disenia

La cabina doccia non intelaiata si adatta ai bagni piccoli

Scegliere la cabina doccia non intelaiata è tutt’altro che una semplice questione estetica. E questo risulta più che mai importante nel caso di un bagno piccolo, dove l’assenza del profilo metallico e la presenza di vetri, soprattutto nella versione trasparente, le regalano una configurazione lieve e la rendono quasi invisibile.

Ciò è possibile anche grazie al fatto che maniglie e cerniere riescono ad integrarsi alla perfezione nella struttura d’insieme. E così la percezione dello spazio aumenta. Per chi desidera un prodotto personalizzato, i vetri del box doccia senza telaio possono essere tagliati su misura secondo le necessità.

Questo li rende perfetti per essere inseriti anche in ambienti dalle dimensioni difficili, non solo dalle misure esigue, ma anche in caso ad esempio di locali mansardati. Slim di Disenia esalta le sue forme razionali con micro-profili posti sotto i vetri (spessi 6 mm), permettendo il posizionamento della cabina sull’esterno bordo piatto e mantenendone l’essenzialità.

Box doccia senza telaio Walk-in di Disenia

Quali garanzie sono indispensabili nei box doccia senza telaio

Quando si ha a che fare con un box doccia senza telaio, ci sono elementi qualitativi di cui tenere conto, come il maggiore spessore del vetro che deve appunto compensare la mancanza della struttura metallica e che così garantisce maggiore robustezza complessiva. Nelle sue collezioni, Disenia prevede uno spessore dei vetri tra i 6 e gli 8 mm.

Il consumatore, nel progetto di un box doccia privo di telaio, deve avere la sicurezza che il vetro utilizzato sia perfetto, poiché non c’è possibilità di estensione, e che sia tagliato a misura da esperti del settore, soprattutto in presenza di pareti, pavimenti e/o piatti fuori squadra: insomma in questa tipologia non sono ammessi errori.

Di solito, rispetto al modello con telaio, il box doccia senza telaio costa di più, proprio per i vetri più spessi. Eccezione sono i walk-in di dimensioni contenute: a parità di dimensioni sono più economici di un box doccia con meccanismi di apertura. Nella collezione Walk-In di Disenia le pareti sono spesse 8 mm.

Box doccia senza telaio Smart di Disenia

Le varianti dei box doccia Disenia senza telaio

Diversi modelli, diverse finiture e un minimo comun denominatore per i box doccia senza telaio targati Disenia: il loro punto di forza sta nell’unire la loro estetica minimale a una grande attenzione ai dettagli funzionali. Varie anche le soluzioni, a nicchia, a due o tre lati, angolari o meno.

La gamma di box doccia Smart di Disenia, ad esempio, è piuttosto versatile.

  • Nella versione nicchia prevede porta battente con apertura solo esterna con cerniere vetro/vetro, anche con chiusura magnetica dal profilo in alluminio.
  • Tante inoltre le alternative angolari. Ci sono modelli a doppio battente, pure con doppio lato fisso. Componibile in linea, così come apertura battente con lato fisso curvo.
  • Componibile ad angolo la variante a parete con porta a battente e doppio lato fisso.
  • Non manca l’alternativa di collocare Smart in modalità sovravasca, con porta battente.